Promuovere il rispetto e l'empatia: progetto educativo con gli animali di affezione

L’Unità per l’Educazione e la Promozione della Salute aziendale dell’ASP di Ragusa, insieme al Dipartimento di Prevenzione Veterinaria, ha realizzato un progetto di formazione nella scuola prima...

A cura di Redazione
31 maggio 2024 08:58
Promuovere il rispetto e l'empatia: progetto educativo con gli animali di affezione
Condividi

L’Unità per l’Educazione e la Promozione della Salute aziendale dell’ASP di Ragusa, insieme al Dipartimento di Prevenzione Veterinaria, ha realizzato un progetto di formazione nella scuola primaria presso il Circolo Didattico “Paolo Vetri-Cesare Battisti” di Ragusa. L’iniziativa ha coinvolto sei classi seconde, per un totale di 150 alunni, con la collaborazione dell’assessore alla Tutela Animale e dell’Assessora alla Pubblica Istruzione del Comune di Ragusa.

Studi di psicologia sociale e psicoanalitica hanno evidenziato l’importanza di un corretto esercizio dell’empatia nella relazione, sia con gli esseri umani che con gli animali, per garantire un armonico sviluppo della personalità. Insegnare ai bambini della scuola primaria il rispetto nella relazione è fondamentale per la costruzione di cittadini migliori, in grado di agire in prima persona e non attraverso realtà antisociali e fittizie.

La collaborazione tra ASP, Comune e Scuola è alla base del progetto, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani alla relazione con gli animali di affezione, favorire le adozioni e contrastare il randagismo. Le azioni previste comprendono incontri formativi su temi come la relazione emozionale affettiva con gli animali, l’approccio ai cani randagi, le adozioni e la promozione della tolleranza nei quartieri cittadini.

Sono state organizzate anche due attività esperienziali, in collaborazione con un centro addestramento cinofilo, che hanno coinvolto due cani addestrati al contatto con i bambini. Le esperienze sono state molto coinvolgenti, con numerosi interventi e partecipazioni emotive da parte della comunità scolastica.

Si ritiene che questa formazione sia fondamentale per promuovere nuove modalità di relazione con gli animali di comunità e per costruire un atteggiamento civico di coabitazione con gli animali di affezione, contribuendo anche alla lotta contro il randagismo.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social